Villa San Giovanni(RC) via Torre Telegrafo
telegraphroadstudio@gmail.com

Il “visionario” Vincenzo Fasano

Il “visionario” Vincenzo Fasano

Vi presentiamo un nuovo artista che abbiamo il piacere di ospitare nella nostra radio

Visionario, di estrazione punk, Vincenzo Fasano nasce a Mantova da genitori siciliani, si laurea in Giurisprudenza a Bologna e si dedica da anni ad attività sociali a favore di uomini, donne e bambini che scappano da una vita che non hanno scelto. Pubblica due album,”Il Sangue” e “Fantastico” che lo portano in giro per centinaia di date in tutta Italia con il suo vecchio furgone e i suoi nuovi amici musicisti. Alla fine di ogni suo live si ha l’impressione di non aver ascoltato un cantautore ma di aver visto un film come Eternal Sunshine, Mr. Nobody, The Tree of Life o Interstellar.

Apre i concerti di artisti come The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Brunori SAS, Le Luci Della Centrale Elettrica, Riccardo Sinigallia. In continua ricerca, fuori e dentro, scrive brani per sé come “La Mia Vita Al Contrario” candidata per il Club Tenco nella categoria “Migliore canzone” e si dedica anche alla scrittura di soli testi per artisti Pop. Nel 2016 il brano “Fantastico” entra nella colonna sonora del film “Caffè” di Cristiano Bortone con Ennio Fantastichini, film presentato al Festival del Cinema di Venezia.

Nell’ultima data del ” FantasticoTour ” tra il pubblico c’era anche il produttore Matteo Buzzanca che lo “riconosce” e gli propone di produrlo. Fasano lo abbraccia e gli dice: “Ma io voglio fare un disco che
sembri un film”. Buzzanca gli risponde: “Questo film è appena iniziato”.

Buzzanca per il terzo album lo fa entrare nella nuova etichetta “Rokovoko” per accompagnarlo in questo viaggio; nel  nuovo album “Acquapunk” , uscito lo scorso 14 giugno Vincenzo Fasano ci catapulta nell’occhio dell’Universo.

Richiama all’attenzione l’uomo distratto, disconnesso dalla sua umanità e orfano della Natura, per invitarlo a
riabbracciare l’ esistenza vera in tutti i suoi aspetti, attraverso uno spirito originario e quindi più forte. Le canzoni nascono tutte a quattro mani insieme a Matteo Buzzanca che ha anche prodotto l’album insieme a Mattia Panzarini.
“Ho raccolto tutte le mie esperienza di vita, i momenti di esaltazione e quelli più crudi.
Acquapunk é la rappresentazione della realtà che a volte ci sorprende con tutte le sue incongruenze”

Su Telegraph Road Radio potete ascoltare “Acqua Punk” e”Dove non ci troveranno”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
INSTAGRAM