Villa San Giovanni(RC) via Torre Telegrafo
telegraphroadstudio@gmail.com

TRAVASO DI PANDORA

TRAVASO DI PANDORA

a te e famiglia…

State rispondendo a tuti i messaggi d’auguri copia ed incolla su whatsapp con altrettanto sinceri copia ed incolla?

Bravi!

il cenone della vigilia di Natale è terminato? avete fatto gli auguri ai parenti? ll Gaviscon l’avete preso? bene, è tempo di vedere cosa c’è sotto l’albero…… ok, i guanti ed il cappello di lana li potete riciclare per il prossimo anno….

ora che siete al calduccio sotto le coperte, prima dell’ennesima maratona gatronomica vi presentiamo un gruppo che a noi di Telegraph Road Radio piace tantissimo: i Travaso di Pandora

C’era un tempo in cui gli esseri umani vivevano liberi da mali, fatiche o preoccupazioni di sorta. Era un’epoca in cui tutti gli uomini erano immortali come gli dei e ogni piccola creatura era felice come dopo aver bevuto il latte con l’Orzo Bimbo. In questa pletora di felicità gratuita vi era una dolce donzella solinga chiamata Pandora, che soleva spostarsi da una landa all’altra, alla perpetua ricerca di note per niente dolenti. La sua simpatia sprizzava ilarità da tutti i porri, tant’è che le piaceva assai coltivare verdure nei campi. Ed è proprio per questo suo fare terra terra che tutti la ospitavano… fino a quando qualcosa si ruppe: le sue acque! Fu così che nacque suo figlio, a cui diede il nome di “Travaso”, nato dalla sua unione con tutte quelle note inglobate nel suo ventre. Questa è la storia di un giovane ragazzo, gemello di se stesso e della speranza in un mondo colorato e privo di quel grigiore proprio di chi vive la quotidianità solo perché s’ha da fare!

La loro biografia, non lascia dubbi; il loro stile rimanda inequivocabilmete ai gruppi storici del “rock demenziale” (termine che non ho mai apprezzato) come gli Skiantos ed Elio e le storie tese e del “comedy rock” alla Frank Zappa: pezzi articolati suonati in maniera impaccabile, testi dissacranti ed arguti

Ascoltare per credere:

Avevo ragione? … ok ora che li avete visti ed ascoltari su youtube non vi resta che andare a scoprire il resto della loro produzione, goderveli dal vivo o su Telegrah Road Radio negli spazi dedicati al Rock.

ok, ora alzatevi che zio Vitantonio vi aspetta per pranzo!!!

p.s. se il Gaviscon ieri non è bastato provate col Maalox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
INSTAGRAM